Principi di riferimento, sintesi delle metodologie e caratteristichie peculiari

Principi di riferimento, sintesi delle metodologie e caratteristiche peculiari

Principi di riferimento (sintesi)

 Presupposto fondante è che la persona ha, anche se spesso in modo inconscio, l’imprescindibile bisogno di esprimere la propria interiorità, la propria realtà profonda di natura spirituale e, come condizione necessaria per completare se stessi, il vivere valori quali: solidarietà, disponibilità, condivisione, fratellanza e amicizia vera, possibilità di esprimere la creatività, apertura al vero e al bello, bisogno di senso e di trascen­denza, apertura all’Assoluto, ecc., in un assetto di vita aperto al prossimo.

 

Sintesi delle metodologie

Partendo dalla considerazione che la difficoltà ad esprimere i valori suddetti, per cause di natura sociale e/o psicologica, sia alla base di situazioni di disagio e spesso di devianze, fra le quali la tossicodipendenza, è stata impostata e sviluppata una metodologia che consenta all’individuo di colmare i vuoti esistenziali; di recuperare la propria capacità di ge­stione equilibrata delle problematiche attraverso la rivitalizza­zione dello spirito critico; di riscoprire e realizzare la pro­pria dimensione umana, spirituale e sociale per un reinserimento di ciascuno non solo nel tessuto sociale, ma soprattutto di ognuno nel pro­prio “Sé”.

La vita comunitaria è quindi impostata secondo dinamiche che facilitino il recupero dei valori fondamentali della persona e avviino alla revisione e conseguente modifica dei fattori negativi e disvalori precedente­mente vissuti.

Ciascuno è seguito personalmente per un lavoro, di analisi e risanamento delle ferite inconsce e delle deformazioni mentali, finalizzato al raggiungimento di un equilibrio stabile, all’interno di una visione dell’esistenza che recuperi valore e significato.

 

Caratteristiche peculiari

Peculiarità dell’intervento terapeutico è la scelta da parte di responsabili ed operatori/educatori di condividere la vita degli ospiti 24 ore al giorno, ciò  rende possibile trasformare l’esistenza quotidiana in “vita terapeutica”, completata dall'affiancamento di altre figure terapeutico educative (psicologo, pedagogista, sacerdote, ecc.).

Questo metodo “a totale immersione” costituisce l’ossa­tura della Brugiana.

Alla Brugiana gli operatori/educatori, oltre alla funzione di conduzione nel percorso riabilitativo, sono anche istruttori nei settori delle varie attività.

I programmi sono strutturati soltanto in forma residenziale su tempi lunghi, con specifici adattamenti per ciascuna delle aree di intervento.

E’ rigorosamente escluso, in tutte le fasi del percorso di recupero, l’uso di metadone e/o sostanze alternative o psicofarmaci.

Monte Brugiana società cooperativa sociale - onlus       Via Brugiana, 32  casella postale 51  -  54100  MASSA

Tel.  0585791408  05841855343    Fax 0585791408   email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

cap. sociale i. v. 413,00 euro   n. REA 84186     P. IVA, C. F. e n.di iscr. R. I. di MS:  00274110451       

Albo delle Cooperative a mutualità prev. n. A115496